Il modulo viene caricato

Coronavirus: la Croce Rossa in azione in Svizzera e nel mondo

Oggi più che mai, c’è bisogno del vostro aiuto.

Per arginare la pandemia dobbiamo pensare globalmente e agire sia a livello locale che globale.

Ogni giorno noi della Croce Rossa lottiamo per prevenire e alleviare il dolore delle persone deboli e vulnerabili in qualsiasi circostanza. La CRS ha reagito alla pandemia di coronavirus con le campagne di sensibilizzazione e nuovi progetti in Svizzera e nei 30 Paesi in cui è attiva.

Oggi più che mai, è necessario uno slancio di solidarietà ancora più grande.

Oltre 150 milioni di persone hanno perso ogni mezzo di sussistenza e versano in situazioni disperate: una tragedia senza fine, fonte di tensioni sociali che possono sfociare in instabilità e conflitti. Con 12 milioni di volontari attivi in tutto il mondo, la Croce Rossa si è dimostrata una delle organizzazioni civili più efficaci nella gestione della crisi, sia in Svizzera che all’estero.

In veste di Società della Croce Rossa del nostro Paese, è certamente compito della CRS impegnarsi in prima linea per aiutare i bisognosi qui in Svizzera. È proprio quello che facciamo su tutto il territorio nazionale e rispondendo alle esigenze locali con le nostre 24 associazioni cantonali.

Siamo un Paese ricco e in questo contesto di crisi siamo tenuti a dimostrare la nostra solidarietà anche sul piano internazionale.

Da molti anni collaboriamo con le Società consorelle dei nostri Paesi d’intervento e, in alcuni casi, anche con altre organizzazioni partner. Tutte loro sono state capaci di prepararsi immediatamente ad affrontare la situazione e aiutare al meglio la popolazione.

Le nostre campagne di prevenzione basate sui progetti per l’acqua e l’igiene, i nostri contributi in denaro contante e beni di prima necessità e altri progetti sono andati incontro ai bisogni delle popolazioni più vulnerabili. Sono state esperienze molto positive, nelle quali il sostegno della Croce Rossa si è dimostrato fondamentale per la gestione della crisi.

Le conseguenze sociali del coronavirus continueranno a farsi sentire a lungo e saranno enormi. Nei Paesi poveri gran parte della popolazione vive alla giornata. Hanno lavori senza alcuna sicurezza sociale e ora si ritrovano senza niente.

In questa crisi sono i più poveri a pagare ancora una volta il prezzo più alto. È proprio per loro che la Croce Rossa scende in campo. Oggi più che mai, ci impegniamo per impedire che chi vive ai margini della società vada dimenticato.

La solidarietà va intesa e vissuta su scala mondiale. Grazie di cuore di essere al nostro fianco.

Thomas Gurtner, capo della Cooperazione internazionale della CRS

Così aiutano le vostre donazioni

Con le vostre donazioni, la CRS ha avviato numerose operazioni di aiuto in Svizzera e all’estero, tra cui:

  • campagne di sensibilizzazione e prevenzione
  • aiuti sotto forma di denaro e beni di prima necessità destinati a persone in difficoltà rimaste senza una fonte di reddito
  • importazione di grandi quantità di mascherine e tute di protezione per i volontari, il personale sanitario e la Confederazione
  • rifornimento di attrezzature per centri sanitari e ambulanze
  • Uniamo le nostre forze per offrire un avvenire ai bambini e alle loro famiglie.

La vostra donazione aiuta persone in Svizzera e all'estero. Può essere impiegata per altri progetti a favore dei più vulnerabili.