Domande frequenti sulle donazioni

Le donazioni sono espressione della fiducia riposta nell’attività di aiuto svolta dalla Croce Rossa Svizzera (CRS) e un segno tangibile di solidarietà verso le persone più bisognose. La CRS utilizza i fondi raccolti solo per gli scopi desiderati dal donatore. Per ogni franco donato, 81 centesimi vengono investiti in programmi e progetti.

FAQ

Marchio di qualità ZEWO

La Croce Rossa Svizzera è un’organizzazione nota, nella quale molte persone ripongono fiducia. Il marchio di qualità ZEWO, di cui la CRS può fregiarsi, è la prova oggettiva che tale stima è meritata.

Il label ZEWO è stato assegnato alla CRS dal Servizio svizzero di certificazione per le organizzazioni di utilità pubblica che raccolgono donazioni. Tale certificazione è garanzia del fatto che la CRS utilizza le vostre offerte in modo scrupoloso, efficace ed economico. Il label ZEWO dimostra l’assoluta trasparenza della CRS, che possiede strumenti adeguati per controllare l’impiego del vostro denaro.

La CRS rispetta la dignità delle persone, anche quando si tratta di raccogliere fondi. Il label ZEWO riconosce all’organizzazione questo ulteriore merito.

Le vostre donazioni sono in buone mani e la CRS si impegna a destinarle alle cause che desiderate sostenere.

Come donare a favore di una determinata prestazione di sostegno?

Per donare a favore di una determinata prestazione o progetto basta specificarlo nel versamento, ad esempio nel campo riservato alle comunicazioni delle polizze di versamento rosse. In alternativa è possibile ordinare comodamente la polizza di versamento corrispondente su www.redcross.ch.

Perché esistono polizze di versamento della CRS con numeri di conto diversi?

A seconda del metodo di pagamento, utilizziamo diversi numeri di conto per fare in modo che la donazione venga attribuita il più rapidamente possibile al progetto di destinazione. La Posta propone due tipi di polizze di versamento:

  • polizza di versamento rossa con il numero di conto della CRS 30-9700-0 e la possibilità di introdurre una comunicazione nell’apposito campo;
  • polizza di versamento arancione con numero di aderente PVR e numero di riferimento, utilizzata per i mailing personalizzati e trattabile in modo più rapido e conveniente.

Quale percentuale delle donazioni va direttamente a bisognosi e/o a progetti e quale percentuale viene impiegata per l’amministrazione?

La CRS parte dal presupposto che nel finanziamento di ogni progetto in media il 15,4% viene impiegato nell’amministrazione generale. Quest’ultima è indispensabile per garantire che le donazioni vengano correttamente registrate e attribuite. Nel 2016 i costi per l’amministrazione sono ammontati all’11,2% mentre quelli per la raccolta dei fondi al 7,3% - percentuali che rispettano le norme di ZEWO, l’organizzazione che si occupa della loro sorveglianza.

Perché la CRS non propone un padrinato per singole persone?

Molti donatori suppongono che un padrinato destinato a una singola persona rappresenti una forma di sostegno particolarmente efficace, diretta e priva di cavilli burocratici. In realtà, invece, si tratta del tipo di donazione più oneroso a livello amministrativo. Garantire i contatti tra il padrino e il bambino beneficiario richiede infatti un grande dispendio da parte dell’organizzazione. Inoltre l’aiuto destinato a un singolo bambino privilegia esclusivamente quest’ultimo, facendo sorgere un sentimento di malevolenza e invidia nei suoi confronti, generando ineguaglianze all’interno della famiglia e della comunità e ripercuotendosi sull’equilibrio sociale.

La CRS propone dei padrinati volti a migliorare le condizioni vitali di interi gruppi sociali, che possono essere portati avanti anche se uno dei padrini cessa di sostenere il progetto e che richiedono costi amministrativi contenuti.

Sono sostenitore di un’associazione cantonale della Croce Rossa. Come mai ricevo richieste di donazione anche da parte della Sede della CRS a Berna o del CICR?

Le associazioni cantonali della Croce Rossa, il CICR e la Sede della CRS sono organizzazioni con forme giuridiche distinte, hanno competenze diverse e sono responsabili del loro finanziamento. Per questo motivo tutte e tre conducono regolarmente delle campagne di raccolta fondi.

Come è entrata la CRS in possesso del mio indirizzo?

Coloro che hanno già effettuato una donazione a favore della CRS sono registrati come sostenitori e ricevono varie richieste di donazione ogni anno. Talvolta, per entrare in contatto con nuovi potenziali donatori, la CRS fa ricorso a delle liste di indirizzi ufficiali. Gli indirizzi dei donatori non vengono né trasmessi a terzi né venduti.

Qual è il modo più semplice per effettuare una donazione con cadenza regolare?

Consigliamo di usufruire del sistema di addebito diretto (LSV). Autorizzando la banca o la Posta a eseguire un bonifico con tale sistema, le donazioni vengono addebitate automaticamente sul conto bancario o postale indicato secondo l’importo e la frequenza desiderati, fino alla revoca da parte del donatore. Questa modalità di donazione offre diversi vantaggi:

  • l’addebito automatico è esente da spese;
  • l’onere amministrativo è minimo e quindi una porzione maggiore della donazione è destinata alle attività della Croce Rossa;
  • l’ordine di donazione può essere revocato in qualsiasi momento e su richiesta la somma versata può essere rimborsata entro 30 giorni.

Il modulo per l’addebito diretto può essere scaricato online su www.redcross.ch oppure richiesto presso il Servizio donatori della CRS (e-mail: pf.service@redcross.ch o tel. 058 400 44 64).

Vi è inoltre la possibilità di iscriversi per versare un contributo regolare tramite il modulo CRS per le donazioni.

Ho raccolto dei fondi. Come posso donarli alla CRS?

La soluzione più semplice è donarli online tramite il sito Internet: nella sezione «Donazioni» sono disponibili tutti i metodi di versamento. Si prega di indicare il motivo della donazione (p.es: donazione della classe 5b della Scuola X di Lugano a favore del Nepal). Tramite polizza di versamento:

È possibile inoltre utilizzare una polizza di versamento rossa vergine, disponibile presso tutti gli uffici postali e compilarla con le informazioni seguenti: Croce Rossa Svizzera, 3001 Berna, n. di conto 30-9700-0 e motivo del pagamento (p. es. donazione della classe 5b della Scuola X di Lugano a favore del Nepal).

Come funzionano le donazioni tramite SMS?

È semplicissimo. Basta inviare la parola chiave (motivo della donazione) seguita da uno spazio e dall’importo che si desidera versare per SMS al numero 464 (numero breve della CRS). Ad esempio «CRS 9» per una donazione generale a favore della CRS di 9 CHF, oppure «Nepal 15» per una donazione di 15 CHF a sostegno degli aiuti della CRS in Nepal.

Il donatore riceve una conferma della donazione via SMS nel giro di 5-10 secondi. L’importo viene addebitato sulla sua fattura telefonica (e riportato sull’estratto mensile) oppure, per gli abbonamenti prepagati, detratto dal suo credito telefonico. Chi effettua una donazione via SMS può comunicare il proprio indirizzo alla CRS per ricevere un attestato di donazione l’anno seguente.

Donazioni materiali

Abiti, scarpe e prodotti tessili in buono stato possono essere deposti nei container di Textaid oppure consegnati ai negozi dell’usato della CRS. La CRS non può accettare donazioni in natura per i soccorsi all’estero per i motivi seguenti:

  • i beni di soccorso della Croce Rossa sono standardizzati;
  • la Croce Rossa deve rispettare le norme di importazione;
  • sono richieste solo grandi quantità di beni di soccorso;
  • i costi logistici e per il trasporto sono molto elevati.

Donazioni di mobili d’ospedale o materiale medico possono essere in parte utilizzate in programmi a lungo termine.