Il modulo viene caricato

Soccorsi di emergenza

A più di un mese dalla ripresa delle ostilità e nonostante l’accordo di cessate il fuoco, nel Nagorno Karabakh la necessità di aiuti rimane enorme. Il conflitto lascia dietro di sé una regione martoriata, edifici crollati, centinaia di migliaia di persone colpite e tutto questo proprio alle porte dell’inverno e in piena pandemia mondiale.

Su tutto il territorio della regione, il CICR e la Croce Rossa Svizzera (CRS) operano al fianco delle Società nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa per soccorrere la popolazione sconvolta dalla ripresa di una guerra che dura da più 30 anni.

Possiamo contare sul suo sostegno?

Le squadre del CICR in loco hanno fornito aiuti in denaro a centinaia di famiglie rimaste senza casa e distribuito agli abitanti vulnerabili articoli per l’igiene.

La Federazione internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa ha stanziato più di un milione di franchi destinati agli aiuti umanitari. Le nostre squadre in missione sul posto lavorano senza sosta per soccorrere le vittime del conflitto del Nagorno Karabakh. La necessità di aiuti è ancora immensa e l’urgenza estrema.

Effettuando una donazione, lei sostiene i nostri soccorsi a favore delle vittime del conflitto. Grazie di cuore di intervenire al nostro fianco.