Il modulo viene caricato

L’esplosione a Beirut ha lasciato un Paese in ginocchio

Centinaia di migliaia di abitanti convivono ancora oggi con il trauma causato dalle ferite riportate, dalla perdita di una persona cara o dalla distruzione della loro casa. La popolazione libanese ha urgentemente bisogno del nostro aiuto.

Nonostante siano già passati sei mesi dall’esplosione nel porto di Beirut, il Libano è ancora sotto shock. Proprio adesso, quando tutte le speranze sembrano ormai perdute, l’espressione della vostra solidarietà è più importante che mai. Le squadre della Croce Rossa in missione sul campo raccontano dell’ottimismo della popolazione libanese, dello sguardo di un bambino tratto in salvo, della gratitudine dei genitori, della forza di una famiglia messa a dura prova già prima di questo dramma.

La vostra donazione permette alla Croce Rossa di continuare a prestare aiuti sul posto tramite sostegni finanziari urgenti, pacchi di viveri e assistenza psicosociale. Grazie a voi possiamo continuare a condurre innumerevoli operazioni di soccorso a favore dei più vulnerabili riaccendendo in loro la volontà di lottare e riprendere in mano le loro vite. Il vostro sostegno infonde speranza a migliaia di persone.

L’esplosione del 4 agosto 2020 ha spinto in un profondo abisso tante persone che conducevano una vita già difficile. Per i più vulnerabili il suo sostegno rappresenta un aiuto vitale. Oggi più che mai la nostra missione deve andare avanti.